TENIAMOCI // Fuoco a fuoco. L'amour fou nelle raccolte poetiche di EMILIANO MAZZONCINI e nelle note cantautoriali di FRANCESCO BIADENE

Abbiamo incontrato Emiliano Mazzoncini e le sue parole nella critica d'arte per TENIAMOCI di Emilia Maria Chiara Petri e, siamo rimasti colpiti dalla gentilezza e dalla passione con cui ci ha trasportato attraverso le quattro sale che ospitavano l'esposizione.

Per questo evento Emiliano Mazzoncini si spoglierà da queste "inusuali" vesti di critico d'arte per condurci in un percorso poetico recitato attraverso i suoi libri. Sì, perchè Emiliano Mazzoncini è un POETA. In lui risiede l'eleganza della passione e l'irrazionale trasporto del sentimento dell'Amore. Sarà lui stesso che interpreterà i suoi versi e lo farà accompagnato dalle note cantautoriali di Francesco Biadene.

I due Artisti diverranno una cosa sola in un'atmosfera bohémienne, dove, per una sera ci sentiremo liberi di lasciarci andare alle passioni come uomini e donne d'altri tempi. Tempo dove i sentimenti non saranno sfuggevoli e il desiderio non verrà sopraffatto dalla razionalità.

Per l'occasione verrà allestito un drink corner tutto BIO a cura de L'albero vita

Emiliano Mazzoncini nasce a Firenze il 31 Maggio 1974 .Vive e cresce a Pistoia, dove studia conseguendo la maturità classica . Dopo alcuni anni di studi universitari presso l'ateneo fiorentino (Facoltà di Giurisprudenza ) decide di dedicarsi a tempo pieno alle sue vere passioni: la scrittura e l'arte.Consegue due diplomi come fashion designer prima a Firenze, poi a Milano. Nel contempo scrive, prevalentemente in versi e pubblica nel 2011 l'opera L'altro Sole, presso Ursini Edizioni di Catanzaro. Consegue fin da giovanissimo riconoscimenti in concorsi letterari di respiro
nazionale ( il primo risale agli anni del liceo , Premio Pirandello , Agrigento 1992, per la narrativa ). Attualmente lavora presso la piccola azienda di famiglia. Di ultima pubblicazione è L'Ora della Salvezza per Europa Edizioni di Roma nel 2017. Il primo "libercolo" di liriche risale invece al 1993. pubblicato per conto proprio,
reca il titolo di Lettere dall'Inferno .

Francesco Biadene comincia a suonare la chitarra a tredici anni e poco dopo fonda il Bingo Bongo Trio con cui si esibisce ottenendo svariati riconoscimenti. Dal 2012 si impegna anche in un progetto solista che vede l’uscita di “Seven Lights”, il suo primo EP autoprodotto. Il progetto, oltre a chitarra e voce, vede alla batteria il sammarinese Michele Pazzini, conosciuto durante gli studi al Conservatorio di Bologna, col quale nasce una collaborazione che porta i due ragazzi ad esibirsi insieme nei live e a calcare numerosi palchi su tutta la penisola. Nel 2015, grazie alla vittoria del premio Indie Time, contest per band emergenti all'interno del Marea Festival di Fucecchio, registra il suo secondo EP intitolato “Dei Sentieri”, distribuito digitalmente da Audioglobe e contenente sei tracce originali tutte in italiano.
Di chiara matrice blues e bluegrass, la sua musica si ispira ad artisti come Ben Harper, John Butler, Xavier Rudd, Jimi Hendrix.
Nel 2016 rientra tra i 100 vincitori del bando Toscana100band, fatto che gli permette di realizzare il suo primo full lenght dal titolo “Le Nuvole, Il Tempo e L’Aurora”, registrato presso lo studio EL-SOP Recording Studio di Leo Magnolfi e uscito il 20 ottobre.

Evento organizzato da Post Industrial Atelier con il patrocinio del Comune di Pistoia ed il sostegno di L'albero vita, Spazio Ottico, Ricci Pazzi, Jokercomics Pistoia, Rust Factory, Il Ceppo Ristorante Cocktail Lab, Barberia Losco, Le Malebolge, Vitium, LA DEGNA TANA Birreria con Ristorante, Attitude +, Giulia Ercolini grafica freelance